vino per natale copertina

Vino per Natale | il regalo allieta la tavola

1000 750 Enrica Corona

In regalo un momento speciale: Vino per Natale!

Il Natale si avvicina e inizia l’ansia per la ricerca del regalo perfetto per i nostri affetti.
Il solito maglione con le renne? Un paio di calzini? Un bel pigiama di pile, poco apprezzato ma comunque utile? E se invece quest’anno regalassimo qualcosa di diverso? Un consiglio?
Niente come una bottiglia di vino per Natale potrà rendere unica una cena, un pranzo, un momento da condivedere con le persone care. Il vino è un’esperienza, un ricordo. Il regalo del vino non si esaurisce una volta consegnato il pacchetto. Chi riceve una bottiglia di vino potrà decidere di aprirla la sera successiva, oppure aspettare un’occasione speciale. Sceglierà se berla da solo o in compagnia.

Non siete ancora convinti? A queste tre ragioni non potrete dire di no al vino per Natale

1 – Brindisi frequenti
2 –  Il pranzo di Natale! Regala un vino in famiglia ed il pranzo sarà da ricordare!
3 – Un buona bottiglia di vino accende come nessun’altra cosa l’atmosfera delle feste.

vino per natale 11

Menu

Il regalo è pronto, avete scelto un vino speciale per una persona speciale ma adesso è necessario esaltare le caratteristiche del vino e dei piatti che state per assaporare scegliendo il vino giusto da abbinare. Noi abbiamo qualche consiglio.

Brindisi e Antipasto

Si comincia con un bel brindisi all’insegna delle bollicine e con i grandi Metodo Classico come Franciacorta, Trento Doc e Oltrepò Pavese e se ad aprire il pasto sono fritture o piatti a base di pesce, di formaggi o ortaggi possiamo abbinare benissimo questi vini fino all’antipasto.

Primo e secondo

Un primo di tortellini in brodo per primo? Un vino bianco fermo e morbido o una Bonarda potrebbero davvero fare al caso vostro. Se invece il primo e il secondo sono a base di carne o cacciagione la scelta è obbligata, rossi di Toscana! Il Chianti Riserva Petriolo con una pappardella al cinghiale vi lascierà stupefatti, per non parlare del Venato IGT con uno stufato o un arrosto.

Dolce

Per i dolci la scelta è obbligata su vini dolci. Dolci si, ma quanto? Con il pandoro e il panettone l’ideale potrebbe essere un Asti spumante, più delicato e aromatico. Con il Panforte i e Ricciarelli è d’obbligo il Vin Santo toscano. Ma la scelta per soprendere amici e parenti potrebbe ricadere su un vino non ancora troppo noto come la Vernaccia liquorosa sarda. Se volete la sicurezza, Moscato di Pantelleria con torta alla crema e Barolo chinato con il cioccolato.

Vi è già venuto un certo languorino? Iniziate con i vini del Petriolo eShop e se c’è bisogno di qualche suggerimento date uno sguardo alle nostre selezioni di Natale !